Trattamento disturbi depressivi

Trattamento disturbi depressivi

Trattamento psicologico

Il trattamento dei Disturbi depressivi deve sempre essere preceduto da degli incontri con uno psicologo al fine di ottenere una attenta valutazione diagnostica (psicodiagnosi) che verifichi sia il tipo di disturbo/disagio che una eventuale patologia coesistente (ad esempio un Disturbo depressivo).

In seguito alla diagnosi, si mira a comprendere la causa del Disturbo dell’umore e ad individuare la strategia più idonea per affrontare i sintomi.

L’approccio cognitivo comportamentale

L’approccio cognitivo-comportamentale (TCC) postula che all’origine dei disturbi vi è una modalità di pensare che influenza in modo negativo l’umore e il comportamento della persona.

La TCC, quindi, mira ad aiutare i pazienti ad individuare i pensieri ricorrenti e gli schemi disfunzionali di ragionamento e d’interpretazione della realtà, e sostituirli e/o integrarli con convinzioni più realistiche e funzionali al proprio benessere psichico.

Agendo attivamente sui propri pensieri e sui propri comportamenti è così possibile affrontare e superare molte difficoltà e problemi che causano dolore, sofferenza e malessere.

Per quanto riguarda i Disturbi depressivi, presupposto della TCC è che il modo con cui la persona guarda (valuta) sé stessa, gli altri e il mondo sia alla base e sia il principale fattore di mantenimento del disturbo.

In sintesi, scopo del percorso è di intervenire sia a livello comportamentale (ristabilire i precedenti livelli di attività, riprendere le proprie relazioni sociali e lavorative, ecc.) e cognitivo (identificare e modificare il proprio modo di valutare – pensare – se stessi, gli altri e il mondo).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *