intervento psicologico

L’intervento psicologico

Le persone tendono a ricercare l’aiuto di uno psicologo nei più diversi momenti di crisi e di malessere e, in particolare, quando soffrono di un qualche disagio psichico (disturbi d’ansia, disturbi dell’umore, attacchi di panico,depressione, fobie, ecc.).

D’altronde l’intervento di uno psicologo è fondamentale anche in assenza di una patologia conclamata; infatti, si trova giovamento dal sostegno psicologico nei più diversi momenti di difficoltà come, ad esempio, di fronte a lutti, perdite, separazioni e malattie.

Benessere psicologico e qualità di vita

L’intervento psicologico fornisce sostegno e supporto, ma anche, soprattutto, nuove idee, risorse e strumenti per affrontare le sfide della vita e superarle, migliorando il proprio benessere psicologico e la propria qualità di vita e quella dei propri cari in moltissime situazioni (elenco di alcune tra le più comuni circostanze per cui si chiede aiuto).

L’intervento psicologico: prima è, meglio è

Sebbene sia più comune ricercare aiuto nel momento in cui si si trova in una situazione di malessere che si fatica a gestire e che comporta inevitabili ricadute sulla propria salute psicologica e/o fisica, è meglio non lasciare trascorrere molto tempo senza intervenire e, soprattutto, è auspicabile non minimizzare le proprie (o altrui) difficoltà e sofferenze.

Un professionista, infatti, potrà eventualmente diagnosticare un disturbo e procedere a individuare la terapia più indicata oppure, nei casi in cui vi è sofferenza in assenza di una patologia, potrà intervenire affinché tale disagio e difficoltà col tempo non diventi un disturbo conclamato.

Agire sulla propria sofferenza è fondamentale perché si affrontino le situazioni prima che si aggravino, evitando così le conseguenze dirette ed indirette abbiano complicato il quadro, aumentando la sofferenza e reso maggiormente complesso l’intervento. Ricordandosi, inoltre, che intervenire significa anche trovare sollievo e benessere prima.

La paura e la vergogna di chiedere aiuto

Spesso si ha paura di chiedere aiuto, spesso se ne vergogna eppure non solo non c’è niente di male a cercare un sostegno per se stessi (o per chi si ama), ma, anzi, ammettere di essere in difficoltà e riconoscerlo è un atto di grande forza. Rivolgersi ad uno psicologo per affrontare il proprio (o di un proprio caro) malessere è un atto di grande coraggio, forza e determinazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *